Astea notizie
Marchio-Rebel-Sound-Italy

“ Ecco perché il calcio è socialmente importante” , lo dice Andreoli della Giovane Offagna San Biagio

OFFAGNA – “In questo momento in cui siamo tutti privati di tante cose, scopriamo il valore di ciò che ci manca e che forse davamo per scontato. Ho chiesto ai ragazzi del gruppo Giovanissimi di partecipare alla realizzazione di questo video. Diversi di loro hanno accettato mettendosi in gioco. 

Un modo per dare anche noi un messaggio. Voleva essere un modo per dire che uniti si vince.. Che nessuna distanza è incolmabile. Che nessun male è senza fine. E che prima o poi anche tutto questo passera… Forse non torneremo mai come prima. Forse questa esperienza ci insegnerà qualcosa che ci aiuterà a crescere. Sicuramente, spero, ci farà capire l’importanza di tutte quelle cose che sembravano scontate nella nostra vita ma che in realtà non lo sono: la scuola, gli amici, la libertà, il calcio. Mai come ora mi rendo conto di quanto si importante la valenza sociale di un progetto come il nostro. Dove il calcio non è il fine ma il mezzo per trasmettere tanto altro. E ora che non c’è, siamo tutti un po’ più poveri. A me mancano tanto tutti i ragazzi, il campo, le partite, gli allenamenti, le arrabbiature, le gioie, le soddisfazioni, ma ora bisogna resistere, soffrire e aspettare l’aurora. Con la fiducia e la speranza di chi sa che l’aurora prima o poi arriverà.
Un abbraccio a tutti voi e speriamo, mai tanto come ora, di vederci presto. Ciao”
Alessandro (il presidente)