Astea notizie
Marchio-Rebel-Sound-Italy

La Nef Osimo, bilancio con Ruggero Pace

OSIMO - La Nef Osimo si interroga sull’eventuale ripartenza o meno del campionato di serie B. Un quesito non secondario visto che altri sport, come il basket, hanno intrapreso la strada di concludere i campionati regionali e giovanili. Abbiamo chiacchierato con il libero Ruggero Pace per avere la sua opinione in merito e tracciare un bilancio 

della stagione.

Ciao Ruggero, partiamo dal campionato della Nef Osimo. Un tuo bilancio?

“A mio avviso abbiamo disputato un’ottima prima parte di stagione, e forse qualcosa che nemmeno ci aspettavamo visto che al giro di boa del campionato eravamo terzi, giocando anche molto bene. Nel girone di ritorno non siamo ripartiti bene e c’è stato un calo nel gioco anche nell’attenzione delle cose elementari, un po’ inspiegabile, e questo ci ha condizionato in negativo”.

A tuo avviso riprenderà il campionato?

“Io credo che il campionato sia finito qui, inutile girarci intorno: hanno rinviato Europei ed Olimpiadi, che è qualcosa di molto più grande rispetto alla nostra categoria. Vedendo che anche il rugby ha annullato il campionato, credo che la pallavolo a breve prenderà questa decisione. Attualmente la cosa più importante è quella di tornare alla normalità e salvaguardare la salute di tutti. La Federazione dovrà prendere una decisione quanto prima, anche per dar modo alle società di organizzarsi e capire come affrontare il prossimo campionato. Sicuramente la crisi economica avrà una ripercussione negativa sulle società, e perciò è importante avere delle risposte sul prossimo campionato ma anche su come chiudere questo: annullare tutto o congelare le classifiche? Sicuramente è una situazione complicata e la Federazione dovrà quanto prima dare delle risposte. Come detto dal mio punto di vista penso che sia finita qui, comunque staremo a vedere”.

Ti manca il campo? Ormai è quasi due mesi che siete lontani dal parquet.

“Il campo mi manca perché è una valvola di sfogo durante le giornate ma mi mancano anche i miei compagni e l’adrenalina della partita. Attualmente ci stiamo allenando a casa ma ovviamente non è la stessa cosa, comunque speriamo che tutta questa situazione si risolva il prima possibile”.

Matteo Valeri

Ufficio Stampa La Nef Volley Libertas Osimo