Acquambiente marche
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Un successo la promozione media-social di Numana. In arrivo altre iniziative

NUMANA – Una promozione senza confini, che  entra nelle case degli italiani attraverso i media televisivi,  per spingere al massimo 

e valorizzare ancora di più Numana e il suo territorio.

Il sindaco Gianluigi Tombolini nelle scorse settimane non ha lesinato la sua presenza mediatica, portando un contributo importantissimo per la promozione turistica.

Apparizioni in tv che hanno avuto il loro riscontro, le parole di Tombolini sono arrivate attraverso gli schermi della tv a  oltre 9 milioni di persone.

Il video diffuso attraverso il canale social di Turismo Numana ha registrato oltre 200.000 visualizzazioni, numero al quale si aggiungono i moltiplicatori delle condivisioni.

Ed è già in preparazione un nuovo video da diffondere sempre sullo stesso canale.

La forza del nostro territorio – conferma il sindaco – sta proprio nel presentare le caratteristiche che permettono misure di cautela anticontagio. Quindi ampi spazi, natura e possibilità di muoversi in totale sicurezza”.

Un bel risultato pubblicitario che avrà sollevato la curiosità di chi ha in mente di fare la vacanza al mare.

Il fine del sindaco naturalmente è fare arrivare un messaggio di operosità della gente numanese impegnata nelle attività turistiche.

Un messaggio calzante con una realtà che vede già da metà aprile gli operatori balneari impegnati sulle spiagge, a organizzare, sistemare, aspettare il cliente.

Nelle scorse settimane il sindaco aveva anche incontrato gli operatori turistici, 5 incontri, tutti rigorosamente in web conference.

Un contatto per confrontarsi su cosa e come fare, sulle strategie e le idee. Prima di partire con la promozione.

Nelle prossime settimane attese altre apparizioni sui principali canali televisivi, nelle trasmissioni più seguite dagli italiani.

 Perché proprio gli italiani, come ha sottolineato dal sindaco già a marzo, saranno i principali fruitori dell’estate al mare.

Un turismo tutto tricolore, atteso in terra numanese pronta, anzi prontissima all’accoglienza.